Category Archives: Scommesse online

Eddie Jones crede che un nuovo accordo con i club metta l’Inghilterra in vantaggio

“Penso che sia un ottimo rapporto tra RFU e PRL e mette da parte il rugby inglese come una forte competizione interna gestita da imprenditori che lavorano in connessione con la nazionale”, ha detto l’allenatore inglese. Eddie Jones colpisce la strada chiedere ai club di comprare nella sua rivoluzione in Inghilterra Per saperne di più

Poco prima che Jones prendesse il lavoro in Inghilterra, esprimeva le sue Bet365 opinioni sul grado in cui le fortune dell’Inghilterra erano ostacolate dalla proprietà dei giocatori da parte dei club. “Come puoi gestire i tuoi giocatori quando sono controllati da altre organizzazioni?” Ha scritto nella sua rubrica ESPN a novembre, subito dopo l’espulsione dell’Inghilterra dai rispettivi Mondiali.

“Secondo me è il singolo più grande compito davanti a chi verrà nominato il prossimo allenatore dell’Inghilterra. ”

Dopo aver trascorso sei mesi di successo senza Bet365 precedenti in quel ruolo, ora è più flemmatico. “C’è un sistema in atto e devi lavorarlo e assicurarti di massimizzare le aree che puoi”, ha detto. “Il mio compito è quello di tenere i club ben informati su dove sono i loro giocatori e cosa vorremmo vedere da loro.

” Il rugby nazionale è il rugby nazionale, e come la squadra internazionale si riunisce è fino alla abilità del coaching e dello staff dirigenziale. ”

La trasformazione di Jones delle fortune inglesi suggerisce che abbia le attitudini necessarie.Dal punto più basso della sconfitta in Coppa del Mondo in Australia a ottobre, l’Inghilterra ha vinto 10 test consecutivi, uno dietro l’attuale corsa dei Bet365 campioni del mondo, la Nuova Zelanda, che si posizionano alle spalle della classifica mondiale dopo aver imbiancato l’Australia sul loro stesso terreno lungo la strada.Eddie Jones traccia la prossima tappa del suo tour de force in Inghilterra Ulteriori informazioni

Il benessere dei giocatori è un’altra area molto discussa negli ultimi mesi, tanto più con un tour dei Lions alla fine della prossima stagione a quegli stessi campioni del mondo (“Non ho alcun interesse nel tour dei Lions, oltre a far scegliere i nostri giocatori per questo”, ha detto Jones).

Tuttavia, l’australiano ha solo tanta simpatia per l’idea i suoi giocatori principali sono sovraccarichi di lavoro. “Il rugby è duro ma, ammettiamolo, gli sportivi Unibet professionisti sono tutti completamente a disagio.È comodo come ti senti a disagio. ”

Può servire come massima per definire il suo metodo. Sotto i nuovi capi d’intesa, i giocatori possono aspettarsi due weekend di riposo obbligatori al di fuori delle finestre di test – un cambiamento dai weekend di riposo facoltativi Stuart Lancaster, il predecessore di Jones, solo occasionalmente fatti rispettare – ma altrimenti i dettagli dell’accordo, aspetti finanziari a parte, sono impostati su rimangono sostanzialmente simili.

Per tutta l’armonia, però, l’accordo è stato “in procinto di essere annunciato” da aprile.Gli avvocati e le loro vie spiegate sono la spiegazione ufficiale del ritardo, ma sarebbe prudente ipotizzare che la natura del percorso o meno tra la Premiership e il Campionato Unibet abbia causato anche la sua giusta quota di dispute. L’accordo finalmente ha siglato il futuro dell’Europa club rugby Leggi di più

Il risultato è una continuazione del tanto criticato sistema di spareggio. Si era parlato di uno spareggio diretto tra il miglior club di campionato e la squadra che ha finito il fondo della Premiership; ma l’introduzione di un tale accordo sarebbe sempre impopolare – in misura litigiosa – con chi è stato recentemente relegato.

Anche gli attuali spareggi all’interno del campionato sono stati intensamente dibattuti, ma corrispondenze significative sono la linfa vitale di ogni competizione.Una processione della durata di una stagione per la Premiership per il club più recentemente retrocesso non è molto più appetibile per il Campionato di un blocco totale dell’accesso alla Unibet scommesse sul tuo telefonino massima serie, un altro suggerimento che non è mai lontano.

“La maggior parte dei club del campionato crede che il sistema di spareggio sia estremamente importante”, ha detto Alistair Bow, il presidente di Bedford, “non solo finanziariamente, ma agli sponsor, ai tifosi e al rugby in generale.

“Ci vorrebbe un compenso sostanziale per far scomparire quegli spareggi.”

La questione del campionato è stata quindi accantonata come una conversazione per un altro giorno, tale è l’urgenza di stabilire termini tra l’RFU e il Premiership in tempo utile per l’inizio della stagione.